Il Papa sorvola la Cina e invia un saluto al presidente Xi Jinping

Ancora un messaggio da Papa Francesco al presidente della Cina, Xi Jinping. Nel viaggio di ritorno, dalle Filippine a Roma, il pontefice ha sorvolato la Cina e ha inviato un telegramma: «Invio cordiali saluti a Sua Eccellenza mentre sono in volo sul suo Paese, nel mio viaggio dalle Filippine al Vaticano. Assicuro la mia preghiera per lei e per tutto il popolo della Cina, invocando su di voi abbondanti benedizioni di armonia e prosperità». Uno scambio di messaggi c’era stato anche quando il Papa era andato in Corea.

Undici i Paesi sorvolati

Sono undici i Paesi che l’aereo del Papa ha sorvolato nel suo viaggio di ritorno dall’Asia, oltre alle Filippine e la Cina, la Mongolia, la Russia, la Bielorussia, la Polonia, la Repubblica Ceca, la Slovacchia, l’Austria, la Slovenia; e infine l’Italia. Nel messaggio di saluto al presidente delle Filippine Benigno Aquino, il Papa ha ringraziato per l’accoglienza: «Mentre parto dalle Filippine, rivolgo a voi, al governo e a tutto il popolo della nazione, la mia sentita gratitudine per la vostra accoglienza calorosa e per tutte le gentilezze che mi avete mostrato durante la mia visita. Rinnovo a Sua Eccellenza e al Paese intero l’assicurazione delle mie preghiere per la pace e la prosperità».