Federazione della Stampa: Lorusso segretario, Della Volpe presidente

Raffaele Lorusso è stato eletto nuovo segretario della Federazione nazionale della Stampa. Lorusso ha avuto 213 preferenze alla prima votazione, svoltasi nella tarda serata di venerdì al congresso di Chianciano e ha preceduto Carlo Parisi, segretario della federazione calabrese, che ha raccolto 70 preferenze (sono state 12 le schede bianche, 4 le nulle). Lorusso succede a Franco Siddi che ha guidato la Fnsi negli ultimi sette anni. Il nuovo Consiglio nazionale del sindacato dei giornalisti al congresso ha eletto anche Santo Della Volpe, 59 anni, nuovo presidente della Federazione della Stampa. Della Volpe, inviato del Tg3, è socio fondatore dell’associazione Articolo 21 ed è vice presidente di Libera Informazione.

Il neosegretario: i giornalisti hanno anche precisi doveri

In un primo messaggio all’assemblea Lorusso ha detto: «Noi parliamo sempre di diritti ma guardate che abbiamo anche dei doveri. Noi siamo circondati da superficialità, mancanza di preparazione, commistioni con la pubblicità. I conflitti di interesse non riguardano solo gli editori, ma anche noi. Serve un salto di qualità. A partire dalle regole della professione e dal rispetto». E il neo segretario si è rivolto direttamente ai giornalisti precari: «Dobbiamo intenderci su chi sono i giornalisti precari e i free lance. Partiamo dal mercato del lavoro. Nessuno ci dica che il numero dei precari coincide col numero degli iscritti all’ordine dei giornalisti. La metà di queste persone è sconosciuta al sistema previdenziale. La legge sull’accesso alla professione va cambiata senza se e senza ma».