Ecco come Renzi ha “costretto” i parlamentari del Pd a votare Mattarella

Ecco come ha funzionato il controllo del voto per Sergio Mattarella messo in atto dal premier  Renzi per “costringere” i suoi a votare come voleva lui. Ben otto le opzioni identificative. Nuovi presidente, vecchi mezzucci di Palazzo. A rivelare le “strategia” è la senatrice cinquestelle Paola Taverna sul suo profilo Fb. Ecco cosa dovevano scrivere sulla scheda i grandi elettori Pd:

1) – Sergio Mattarella

2) – Mattarella

3) – Mattarella Sergio

4) –  Mattarella S.

5) – S. Mattarella

6) – On. Sergio Mattarella

7)  – Mattarella On. Sergio

8) -Prof Mattarella

«Questi i codici identificativi per sapere chi e quanti votavano come voleva Renzie. Piccole strategie da Palazzo. Signori e signori, il nuovo Presidente della Repubblica», commenta ironica sul suo profilo la senatrice.