Marine Le Pen a cena con Meloni, La Russa e Salvini: «Idee comuni»

È stata una serata intensa, quella di ieri, a Roma, per Marine Le Pen, conclusa con una cena in compagnia degli “amici” italiani della leader del Front National. Reduce dal confronto, stravinto, con Massimo D’Alema a “Dimartedì”, Marine Le Pen s’è seduta al tavolo di un ristorante romano (a via Veneto, ma cambiato tre volte, per depistare i giornalisti) con Matteo Salvini, Giorgia Meloni, Ignazio La Russa e l’ex ministro Giulio Terzi. Ne è nata, a quanto pare, una discussione fruttuosa.

“Idee comuni” tra Meloni, Salvini e Le Pen

Il leader leghista in collegamento con “Ballarò” su Raitre ha spiegato che con la leader del Front National intende “costruire un’altra Europa” perchè, ha affermato, “oggi l’Europa non funziona, bisogna cambiare il campo di gioco”. Giorgia Meloni, invece, ha spiegato che l’incontro e la successiva cena (qui il servizio del Tg1) con la Le Pen nascono dal fatto che “Fdi-An ha condiviso con lei tante battaglie e tante iniziative: lotta all’immigrazione incontrollata, difesa dell’identità e della sovranità, difesa degli interessi nazionali e critica contro un’Europa delle burocrazie e delle tecnocrazie che sta mettendo in ginocchio i popoli. Crediamo che questi rapporti vadano rafforzati e che in tutta Europa si debba aiutare a far crescere quei movimenti che vogliono restituire sovranità e libertà ai cittadini”.