Berlusconi: è Antonio Martino il candidato dei moderati per il Quirinale

Un candidato comune scelto da FI e Ncd da proporre a Renzi per il Quirinale. Questo l’esito dell’incontro tra Silvio Berlusconi e il leader del Ncd Angelino Alfano. Il nome, ha annunciato Silvio Berlusconi, è quello dell’economista Antonio Martino, ex ministro degli Esteri e della Difesa nel governo Berlusconi dal 2001, tra i fondatori di Forza Italia nel 1994. Sarà lui, ha spiegato il leader di FI, il candidato di bandiera dei moderati “per le prime tre votazioni per poi arrivare alla quarta con un nome condiviso con il Pd”.

Renzi: Draghi resti alla Bce

A otto giorni dall’inizio delle votazioni per il nuovo capo dello Stato Matteo Renzi esclude intanto che ci saranno tensioni nella partita per il Quirinale a causa dell’Italicum, ha quindi chiarito che pur essendo Mario Draghi un grandissimo uomo e dunque adatto a salire al Colle, egli deve rimanere alla Bce.

La Cei: nuovo presidente garante di tutti

E sul nuovo capo dello Stato è intervenuta anche la Cei, invitando le forze politiche a mettere in un canto gli interessi di parte e augurandosi che il futuro presidente sia garante degli interessi di tutti gli italiani. Il premier Renzi ha annunciato infine che “dalla prossima settimana il Pd incontrerà gli altri partiti di tutto l’arco costituzionale” perché “anche il presidente della Repubblica, come le riforme, si fanno nel modo più largo possibile e non solo con la maggioranza di governo”.