Allarme dell’intelligence: in Turchia migliaia di fiancheggiatori Isis

Sono circa 3mila in Turchia i fiancheggiatori dell’Isis. A rivelarlo è un rapporto dell’intelligence della polizia, di cui ha dato notizia la stampa di Ankara.

Rafforzata la sorveglianza

In particolare, secondo il quotidiano Hurriyet, nel timore di attentati contro istituzioni e cittadini di Paesi occidentali, le misure di sicurezza sono state rafforzate in particolare attorno alle sedi diplomatiche e alle strutture Nato. Inoltre, il rapporto, scrive ancora il quotidiano, sottolinea la necessità di sorvegliare strettamente i sostenitori dell’Isis in Turchia per determinare quali di loro facciano parte di cellule dormienti, che potrebbero passare all’azione e compiere attentati sul territorio turco.

Circa mille turchi già con i jihadisti

Nel dossier dell’intelligence però si parla anche di un numero fra 700 e mille turchi che combattono con i jihadisti in Siria e Iraq e che vanno aggiunti ai 3mila fiancheggiatori. Un tema, quello dei combattenti, particolarmente spinoso, visto che il governo islamico turco è stato più volte accusato negli ultimi due anni di appoggiare in Siria anche i gruppi armati jihadisti e di consentire loro libero passaggio attraverso il confine.