Regali di Natale, gli italiani a caccia della strenna tecnologica

Meno spesa ma più tecnologia nei regali di Natale degli italiani. Secondo l’indagine Confcommercio tre italiani su cinque ridurranno il budget a disposizione per i regali rispetto allo scorso Natale e un consumatore su tre spenderà meno di cento euro. La spesa media per i regali si attesta a 171 euro, in linea con lo scorso anno ma in riduzione di oltre il 40% rispetto al 2009 (era di 289 euro).

Si spende sempre di meno

Il 95,1% dei consumatori italiani stanzierà un budget non superiore ai trecento euro, rileva Confcommercio mettendo in evidenza «la gravità della crisi dei redditi e dei consumi» se si considera che nel 2009 la percentuale era inferiore al 70%. In particolare aumentano coloro che contano di spendere meno di cento euro (sono il 33,2% nel 2014 contro il 31,5% dello scorso anno) e diminuiscono quelli che spenderanno tra i cento e i trecento euro (sono il 61,9% rispetto al 63,5% del 2013). Soltanto il 4,9% è intenzionato a spendere oltre trecento euro. Coloro che, più degli altri, hanno deciso di tagliare il budget per gli acquisti natalizi, sono in prevalenza i giovanissimi (fino a 24 anni), la fascia di età compresa tra i 45 e i 54 anni e le famiglie, soprattutto residenti nel Mezzogiorno e nelle grandi aree metropolitane.

Aumentano gli acquisti online

In cima alla lista dei regali ci sono sempre generi alimentari (73,3%) e giocattoli (51,6%), ma sono in crescita i regali “elettronici” – smartphone (+3,5%), tablet (+1,4%), prodotti tecnologici in genere (+1,8%) – e anche vino (+1,5%) ed elettrodomestici (+1,2%). In calo i prodotti per la cura della persona (-2,7%) e le calzature (-2,1%). I canali principali per gli acquisti di Natale restano i punti vendita della grande distribuzione (per il 63,7%) e i negozi tradizionali (per il 54,9%). In aumento la percentuale di italiani che acquisterà online (38% nel 2014, +7,9% rispetto al 2013), soprattutto giovani tra i 18 e i 34 anni, residenti nelle regioni del Nord, con titolo di studio medio-alto.