L’ultimo capriccio di Obama: fa saltare un matrimonio per giocare a golf

Il presidente americano, Barack Obama, deve giocare a golf. E un matrimonio previsto sul campo viene cancellato. Lo riporta la stampa americana. Obama avrebbe telefonato alla coppia per scusarsi dopo l’incidente, che l’ha costretta a trovare un posto alternativo per il matrimonio. la coppia avrebbe dovuto sposarsi al Kaneohe Klipper Golf Course, situato nella base della Marina alle Hawaii. Fosse successo a Vladimir Putin la stampa americana avrebbe gridato alle prepotenze di un despota. Lo fa Obama e la vicenda diventa quasi folcloristica: lascia intendere quanto sia stato gentile e carino il presidente americano a fare una telefonata di scuse agli sposi.

La telefonata di scuse solo dopo che la notizia è in Rete

A vedersi rovinati il loro momento indimenticabile sono stati due ufficiali dell’esercito: il capitano Natalie Heimel e il suo fidanzato, parigrado Edward Mallue junior. I due stavano recandosi già pronti e agghindati per la cerimonia alla buca 16 del campo di golf quando sono stati informati che dovevano spostare il loro matrimonio al giorno successivo. Al presidente, alle hawaii per le vacanze natalizie,era venuta voglia di giocare a golf proprio in quel momento. I due ufficiali hanno ricevuto come premio di consolazione un telefonata di auguri di Obama, in qualità di presidente nonché di comandante in capo delle forze armate. La telefonata di scusa è arrivata infatti, fanno notare dal sito di Bloomberg, solo dopo che la notizia è circolata sul web.

L’accusa dei Repubblicani: troppe vacanze

Obama, che è nato alle Hawaii, viene spesso a giocare a golf sul campo che si affaccia direttamente sulla costa del Pacifico e offre uno dei paesaggi più belli di tutte le Hawaii. Obama è costantemente sotto attacco dei repubblicani per le sue tradizionali due settimane di vacanze natalizie: la Casa Bianca ha risposto alle critiche affermando che con le moderne tecnologie il presidente può fare qualsiasi cosa dovunque si trovi. Ma non sono mancate occasioni in cui Obama ha dovuto interrompere le sue vacanze, come nel 2012, quando erano in corso i negoziati per evitare il “fiscal cliff”. Quest’anno secondo i repubblicani, gli attacchi da parte degli hacker alla Sony sarebbero stati un buon motivo per rimandare le vacanze.