Una legge anti-fannulloni? L’aveva fatta Brunetta ma Renzi non l’ha applicata

Non sappiamo se Matteo Renzi, come suol dirsi, “ci fa” o “c’è”. Senza offesa, naturalmente. Ma questa storia degli statali da licenziare se sono fannulloni, sparata in piena conferenza stampa, lascia di stucco. Non perché il fatto, come dire, non abbia senso. Perbacco! Quale italiano non ce l’ha con i fannulloni, con chi scalda la sedia negli uffici pubblici, va in giro per il mercato nelle ore di lavoro o fa timbrare il cartellino al collega connivente truffando lo Stato, il Comune, la Regione che gli pagano lo stipendio? La risposta è scontata. Se c’è qualcosa che manda in bestia chi sbarca il lunario faticando ogni giorno è proprio l’atteggiamento cialtronesco e truffaldino degli scansafatiche in servizio permanente effettivo, quelli che si nascondono dietro una  scrivania di qualsivoglia  ente, ufficio, sportello della pubblica amministrazione e riempiono la giornata girando i pollici o tewettando con l’I-phone.

La confusione del Jobs act

Licenziarli, sarebbe il minimo. Bisognerebbe farsi risarcire, chiedere loro il ristoro dei danni procurati. Ciò detto, non ci sentiamo di santificare Renzi per questo grido di dolore e annuncio colorito che puntano a far cassa in applausi e consenso mediatico. Sapete perché ? Perché l’affabulatore fiorentino, nella foga di assurgere a flagellatore e fustigatore degli impiegati statali fannulloni, dopo la confusione provocata dal Jobs Act, dagli equivoci ingenerati dai suoi due ministri al ramo, Poletti e Madia, ha semplicemente dimenticato che la norma per colpire chi non fa il proprio dovere nella pubblica amministrazione già esiste. Basterebbe applicarla.

L’art. 55 quater Dlgs 165/2001

E’ contenuta nell’articolo 55 quater del dlgs n.165 del 2001. Fa parte di quel pacchetto di riforme che, all’epoca del governo Berlusconi, il ministro Brunetta portò all’approvazione del Parlamento. Ricordate? Brunetta fu oggetto di attacchi durissimi dei sindacati, fu coperto di scherno da parte dei soloni del Pd e persino insultato. Che al ministero, ministro Madia inclusa, abbiano glissato su un dispositivo legislativo che nessuno ha cancellato è davvero il massimo. Andate ad aprire il sito della funzione pubblica. Vi accorgerete che non vengono più pubblicati i dati della lotta all’assenteismo. Vergognoso. E poi, il signor Renzi viene a farci la predica sui fannulloni da mandare a casa!