D’Alema contestato a Bari: «Buffone, è tutta colpa vostra» (video)

Massimo D’Alema è stato duramente contestato a Bari dalla piazza dello sciopero generale. «Venduto e buffone», gli hanno detto i manifestanti, lanciandogli anche del terriccio. E ancora: «Siete voi i responsabili di questa situazione» oppure «Rovesciamo il Pd».

Per caso tra i manifestanti

L’ex presidente del Consiglio di trovava in città per un convegno e, secondo le ricostruzioni, si è ritrovato tra i manifestanti dopo aver fatto visita al sindaco Antonio Decaro, anche lui del Pd. Il suo passaggio in piazza della Libertà, dove si stava svolgendo il comizio finale dei leader sindacali, sarebbe stato una casualità, dovuta al fatto che il suo albergo si trovava proprio lì vicino. «C’è un problema drammatico di crisi economica e che si trascina ormai da anni», ha detto D’Alema ai giornalisti, aggiungendo che l’assenza di prospettive «scatena una rabbia verso la politica e i partiti in generale».

L’appello al governo: ascolti la piazza

«Spero che il governo ascolti questa piazza e tenga conto della richiesta che viene dai lavoratori, che chiedono un maggiore impegno per il lavoro, per lo sviluppo, e questo mi pare comprensibile», ha aggiunto l’esponente del Pd, ricordando come anche il dato dell’astensionismo alle regionali abbia rappresentato un segnale «di distacco dalla vita politica democratica che rischia di aprire un varco tra il Paese e le istituzioni».