Lucio “torna” in versione rock, e Mogol litiga con la moglie di Battisti

Dodici canzoni scelte fra le più amate e popolari, ma riproposte in una chiave del tutto inedita: in versione rock. È l’album Le canzoni di Mogol e Battisti – In versione New Era, nato da un vecchio sogno dell’autore. «Lucio era avanti, molto avanti, una delle sue passioni era il rock, cosa che non mi potevo dimenticare», ha spiegato Mogol, chiarendo di aver cullato a lungo l’idea del nuovo disco, anche se con un certo «timore».

Cantano i ragazzi della scuola di Mogol

A cantare sono i ragazzi del Cet, il Centro europeo di Toscolano, la scuola di musica fondata da Mogolo nel 1992. A loro è affidata l’impresa di rendere 2.0 hit come Mi ritorni in mente o Con il nastro rosa, facendole sbarcare anche su iTunes. Nella scelta di puntare su nuove voci non c’è solo l’impegno di Mogol per i “suoi” ragazzi, c’è anche la difficoltà di relazione con la vedova del cantante, contraria alle “rievocazioni”: le cronache ancora ricordano episodi come la battaglia che diede ai festival intitolati al marito, che alla fine dovettero cedere il passo, o la causa che intentò (e vinse) per far ritirare dal commercio due cd antologici, che proponevano anche i libretti con i testi di proprietà della società Acqua Azzurra, le cui quote di maggioranza appartengono agli eredi del cantante.

Mogol si rivolge alla giustizia

In questa distanza tra eredità legale ed eredità culturale e popolare è rimasta a lungo bloccato anche la possibilità per Mogol di intervenire su un patrimonio musicale che si deve anche alla sua creatività e che idealmente tutti gli italiani sentono un po’ proprio. The New Era, però, sembra rappresentare un punto di svolta anche in questo senso. Superate le remore e forse la fatica di andare allo scontro diretto, Mogol ha realizzato questo desiderio coltivato da tempo. E, a quanto pare, a tutto il resto ci penserà un magistrato: «Mogol si è rivolto a un giudice e la questione è ora sotto delicata inchiesta presso il tribunale», ha rivelato la Stampa nell’articolo dedicato al nuovo disco.