Carrara, il sindaco ordina l’evacuazione di tutti i piani terra

Il sindaco di Carrara Angelo Zubbani, vivacemente contestato all’indomani dell’alluvione che ha investito la città, ha firmato un’ordinanza per evacuare tutti i piani terra della cosiddetto “zona rossa” di Marina di Carrara nei pressi del torrente Carrione. Le forze dell’ordine hanno avvisato la popolazione di questa area, circa 2 chilometri quadrati, di lasciare case, negozi, laboratori, fondi, uffici. L’ordinanza è stata firmata dal sindaco Zubbani al termine di una riunione della Protezione civile. La stessa ordinanza prevede la chiusura al transito dei sottopassi tra viale XX settembre, l’argine destro, e il mare. La Protezione civile ha già allestito 200 posti letto a Carrarafiere, ma il piano prevede anche la disponibilità di posti in alcuni alberghi.

Ha retto la tamponatura degli argini

Nel frattempo il fiume Carrione nella notte si è gonfiato ma non è uscito dagli argini. Ha retto la tamponatura provvisoria realizzata con i massi delle cave del tratto di argine crollato ad Avenza dopo l’alluvione di mercoledì scorso. Ad ogni modo si registrano allagamenti un po’ ovunque, soprattutto a Marina di Carrara. Sono stati pochi gli abitanti della zona che hanno accolto l’invito dell’amministrazione ad una “evacuazione volontaria” accettando di dormire nei padiglioni di Carrarafiere, dove ora ha la sua sede operativa la Protezione civile e dove si trovano già alcune delle famiglie la cui casa è inagibile da mercoledì.

Scuole chiuse in provincia di Massa Carrara

In Lunigiana i temporali hanno colpito soprattutto nella parte alta, causando pausa, disagi e qualche smottamento. Ad Aulla il Comune ha blindato una parte del centro, quello devastato dall’alluvione del 2011, ordinando la chiusura delle attività commerciali, artigianali e professionali collocate al piano terra degli edifici nella zona vicino l’argine del fiume Magra. In tutti i 17 Comuni della provincia di Massa Carrara le scuole sono rimaste chiuse; a Carrara ed Aulla saranno chiuse anche martedì mentre negli altri Comuni si valuterà la situazione nelle prossime ore. Continua intanto a piovere. I vigili del fuoco sono in allerta per il coordinamento delle operazioni e per intervenire in caso di emergenza.