Boom di iscritti per Marine Le Pen. Ecco i numeri del Front national

Il Front national afferma di aver moltiplicato per 12 il numero dei suoi iscritti rispetto al 2007, un boom di adesioni quantificato oggi in 83.000 tessere. L’annuncio, riportato da Il Messaggero,  è stato fatto in occasione della convocazione per votare il rinnovo del gruppo dirigente del partito di Marine Le Pen in vista del congresso nazionale fissato per il 29 novembre. Secondo il segretario nazionale responsabile degli iscritti, Sandrine Leroy, il Fn conta – al 24 ottobre – 83.087 aderenti contro i 21.000 del 2011. I giovani sono il 29% del totale.

Revocata la sospensione a Buttey

Il partito ha anche annunciato di aver «revocato la sospensione» inflitta a uno dei suoi rappresentanti locali, il consigliere municipale di Noisy-le-Grand (banlieue di Parigi), Maxence Buttey, che si era di recente convertito alla religione musulmana. Dopo la diffusione di un video sul suo nuovo credo, il partito lo aveva accusato di “proselitismo”. In queste ore il Fn è tornato sui suoi passi dopo aver considerato la conferma dell'”impegno” di Buttey nel «difendere le idee del movimento, in particolare la lotta contro il settarismo comunitario e per la promozione della laicità».

Un consenso confermato dai sondaggi

La popolarità di Le Pen è confermato dagli ultimi risultati elettorali dove il Fn per la prima volta ha eletto suoi rappresentanti in Senato. Inoltre, secondo un sondaggio Ifop realizzato per il quotidiano Le Figaro, se le elezioni presidenziali in Francia si tenessero oggi, Le Pen sarebbe in testa al primo turno, qualunque fossero i rivali di centrodestra, centrosinistra e sinistra. Il sondaggio ha infatti testato la reazione degli elettori a diverse rose di candidati. Le elezioni per l’Eliseo sono in programma nel 2017, ma già si prepara la successione a Hollande, in caduta libera nel consenso popolare, in tutti gli schieramenti.