Associazione Rom a Napolitano: la Lega va esclusa dalle elezioni

La Lega Nord ha violato lo statuto costitutivo della Regione Emilia Romagna e, a causa delle dichiarazioni di evidente stampo razzista del candidato Alan Fabbri, va esclusa dalla competizione elettorale. E’ l’allucinante richiesta dell’associazione Nazione Rom in una lettera indirizzata al presidente Giorgio Napolitano e diffusa dalla stessa associazione. In particolare l’associazione ricorda le affermazioni di Fabbri sulla volontà di introdurre autobus separati per i cittadini di etnia Rom e alcune dichiarazioni dell’europarlamentare della Lega Nord Gianluca Buonanno.

La legge 205 del 25-6-93

«Vista la propaganda elettorale del candidato alla Presidenza della Regione Emilia Romagna – Alan Fabbri, partito politico della Lega Nord – che in data 26 ottobre 2014 dichiarava alla stampa ed ai media di voler introdurre all’interno del Patto di Mobilità della Regione Emilia Romagna “autobus separati per i cittadini di etnia Rom” – si legge nel comunicato – Visto l’articolo 2 dello statuto costitutivo della Regione Emilia Romagna che afferma l’attuazione del principio di uguaglianza, di pari dignità delle persone, il perseguimento della parità giuridica, il rispetto delle diverse culture, etnia e religioni; vista la volontà del candidato Alan Fabbri di voler violare l’articolo 2 dello statuto della Regione Emilia Romagna; vista la denuncia che l’associazione Nazione Rom ha inviato alla magistratura il 6 novembre 2014 relativamente alle dichiarazioni di evidente stampo razzista del candidato Alan Fabbri in aperta violazione della legge n. 205 del 25 giugno 1993 articolo 1 comma A e la volontà del candidato Alan Fabbri di non voler cambiare il proprio atteggiamento e la volontà di istituire autobus separati
ed una situazione di apartheid per l’etnia Rom con la presente – si legge nella lettera – lo scrivente Marcello Zuinisi, in
qualità di legale rappresentante dell’associazione Nazione Rom, chiede al presidente della Repubblica Giorgio Napolitano ed
all’Assemblea Legislativa della Regione Emilia Romagna la sospensione delle Lega Nord dalle elezioni previste per il 23
novembre 2014». Ogni commento è superfluo.