Arrestatelo! Ecco l’ultras di sinistra che ha distrutto l’auto di Salvini

L’estremista di sinistra che ha guidato l’assalto all’auto di Matteo Salvini ha un nome e un cognome: Loris Narda. Lo rivela il sito Vox News, che pubblica anche il suo profilo Facebook con relativi e inquietanti interessi: https://www.facebook.com/loris.narda.5/likes?pnref=lhc. Il personaggio in questione ha legami con frange estremiste dell’ultrasinistra, come si evince da un video nel quale si parla di come organizzare una sorta di guerriglia nelle città europee: Inura, un’associazione che, dietro l’innocua dicitura di “rete internazionale per la ricerca e l’azione urbana”, nasconde un network che collega vari gruppi estremisti europei che occupano case e organizzano rave. Insomma è un network dei centri sociali. Del resto, Narda fa parte del Collettivo Hobo, un gruppo di estremisti di sinistra (o antagonisti, come si usa definirli ora) che occupa locali e attacca la Polizia. E che nella propria pagina Fb diffonde odio contro chi ha idee diverse, glorificando gli assalti e i disordini: thttps://www.facebook.com/hobobolognaoccupato.

Ma guai a chi tocca la Kyenge

«Immaginate se qualcuno – scrive Vox News – avesse anche solo appoggiato una mano sull’auto della Kyenge: arresto immediato, processo per direttissima e mega condanna. La solitamente solerte Digos, impegnata nel perseguitare chi scrive sui muri o lancia delle banane, non è invece ancora pervenuta, nel caso dei “giovani” antirazzisti. La cosa patetica, sintomo del vuoto mentale di queste persone, è che credono di essere “contro il sistema”, quando invece, sono i loro i “servi del sistema”. Il sistema vuole gli immigrati? E loro aiutano il sistema, fornendo manodopera low-cost a quelli che definiscono “padroni”».