La destra dalla parte degli uomini in divisa. Senza se e senza ma

Gli scontri di ieri a Roma tra poliziotti e manifestanti non sono stati una bella cosa da vedere, ma va detto subito, senza se e senza ma, che quanto è accaduto non deve offrire il pretesto per mettere sul banco degli imputati chi fa il proprio dovere con la divisa addosso. Il questore di Roma ha detto con chiarezza e prontezza che l’intervento di contenimento era necessario perchè una parte dei manifestanti voleva organizzare un corteo non autorizzato per occupare la stazione Termini. Se l’obiettivo dei facinorosi fosse stato raggiunto oggi forse si discuterebbe di cose molto più serie, come ad esempio la paralisi del traffico ferroviario che la protesta poteva causare.

Gli agenti hanno evitato che occupassero Termini

Quando ci sono tensioni sociali e si organizzano manifestazioni di piazza lo Stato manda uomini in divisa con casco, scudo e manganello non per ragioni di rappresentanza, ma per difendere la legalità, per far rispettare la legge, per contenere la protesta nell’ambito in cui è sopportabile per gli altri cittadini. Se questo accade non ci si può lamentare se, di fronte ad atti non autorizzati e pericolosi, come occupare la più grande stazione ferroviaria del paese, chi ha la responsabilità dell’ordine pubblico interviene per evitare il peggio.

Il Pd vuol regolare conti interni sulla pelle dei poliziotti

C’è poi un aspetto politico che preoccupa ulteriormente. Nel Partito democratico vogliono regolare i conti interni sulla pelle dei poliziotti e la sinistra del partito per far apparire Matteo Renzi cattivo e reazionario parla di “manganellatori” come se fossero violenti di strada e non rappresentanti dello Stato che tutelano l’ordine pubblico. Renzi per smarcarsi smette i panni del coraggioso e cerca di scaricare eventuali colpe sul ministro dell’Interno Angelino Alfano, che a sua volta interviene sommessamente e con poca decisione a difesa dei suoi uomini. Questi sono tutti elementi in più che devono spingere tutto il centrodestra a far quadrato dalla parte della Polizia e dei suoi uomini