Grave una donna a Napoli dopo un intervento di liposuzione

Una donna napoletana versa in gravi condizioni al Policlinico di Napoli dopo un intervento di liposuzione. La paziente, 60enne, è stata ricoverata presso il reparto di Clinica chirurgia della Seconda Università di Napoli dove è stata portata dai familiari. Qualche giorno prima, la donna aveva subito, presso un centro privato, un intervento di liposuzione.

Intervento in Day hospital

A 48 ore dall’intervento, la paziente ha iniziato ad avvertire forti dolori addominali e alla gamba. Da qui – come spiegato oggi sul quotidiano Il Mattino – la decisione di portarla in ospedale. I medici del policlinico le hanno diagnosticato un infarto intestinale operandola con urgenza. Al momento – a quanto si apprende dall’ospedale – le condizioni della paziente sono invariate, ma restano gravi. Secondo quanto riportato dal quotidiano napoletano, l’«intervento in day hospital è durato non più di un’ora. Quello della liposuzione è uno degli interventi più richiesti di chirurgia estetica.

Il malore due giorni dopo

Anestesia locale, qualche punto di sutura», un intervento effettuato con l’obiettivo di eliminare, attraverso l’uso di cannule aspiratrici, parte del tessuto adiposo localizzato sulle cosce. Immediato il ritorno a casa, ma l’improvvisa crisi, con la donna che ha accusato fortissimi dolori due giorni dopo l’intervento, ha portato al conseguente ricovero d’urgenza in ospedale.