Sgominata una baby gang di ragazzini egiziani: rapinava e malmenava i passanti alla Stazione Termini

Rapinavano passanti alla Stazione Termini e per questo tre ragazzi egiziani di 17 anni sono stati arrestati. Eccola la Roma di Ignazio Marino, il biglietto di accoglienza di turisti e stranieri nella Capitale del mondo.
Erano state diverse le segnalazioni che erano giunte agli agenti del Commissariato Viminale. Tutte parlavano di un gruppo di giovani stranieri che operava con le dinamiche di una vera e propria gang criminale in zona Termini. Gli agenti hanno via via svolto accertamenti fino a identificare una baby gang composta da circa dieci giovani, i quali agivano, pressoché indisturbati nei pressi della Stazione minacciando e rapinando i malcapitati passanti che si trovavano ad attraversare quella sorta di terra di nessuno.
Così, dopo una serie di appostamenti, nei giorni scorsi gli investigatori hanno notato una decina di ragazzi circondare un uomo, colpirlo e cercare di rubargli il portafogli.
Il provvidenziale intervento degli agenti ha messo in fuga il gruppo degli aggressori. E, a quel punto, è scattato un lungo inseguimento nella zona della stazione Termini e tre dei giovani malviventi sono stati bloccati nei sotterranei della metropolitana.
Uno di loro, fermato e caricato su un’auto della polizia, ha anche danneggiato la Volante sulla quale poi è stato trasportato al commissariato..
Ora sono in corso ulteriori indagini per identificare gli altri componenti della baby gang.
Salgono così a 87 le persone arrestate dalla Polizia per reati predatori, come rapine, furti con destrezza e scippi, nella zona della Stazione Termini nell’arco dell’appena trascorso periodo estivo.
Oltre 900 sono invece le denunce.
Durante l’estate sono state controllate oltre 4000 persone  attraverso servizi di monitoraggio nei quali sono stati impegnati insieme agli agenti della Questura, le Volanti e il Commissariato Viminale, anche il personale della Polizia Ferroviaria, oltre che del Reparto Mobile e del Reparto Cinofili.