Latorre è stanco ma reagisce alle cure. La figlia sporge denuncia per il falso profilo su Fb

Giunto al suo quarto giorno di ricovero dopo l’attacco ischemico transitorio (Tia) che lo ha colpito domenica, il capo di prima classe della Marina, Massimiliano Latorre registra un decorso definito “soddisfacente” dai medici che lo hanno in cura. A quanto pare il militare, costantemente assistito dal personale dell’ambasciata e dell’addetto militare, “appare stanco ma continua a reagire bene agli stimoli e alle cure impartite”. Da segnalare fra l’altro la costante presenza vicino a Latorre della compagna Paola Moschetti e dell’altro Fuciliere bloccato in India da oltre due anni e sei mesi, Salvatore Girone. Soprattutto, va infine segnalato che l’interessato ha “un atteggiamento fortemente positivo” e che “si sta sottoponendo ad esercizi di fisioterapia”.

Intanto Giulia Latorre, figlia del fuciliere di Marina, Massimiliano, ha formalizzato nel pomeriggio di ieri ai carabinieri di Taranto la denuncia contro ignoti che avrebbero attivato un falso profilo facebook a suo nome. La ragazza aveva già segnalato ieri mattina su Fb l’episodio per avvertire i suoi amici virtuali. Il profilo falso è stato attivato dopo che la giovane ha chiuso la sua vera pagina sul social network. Nel profilo indicato come “falso”, compaiono molte foto della figlia di Latorre. Giulia ne ha chiesto la chiusura immediata.