Dal deputato Cinquestelle insulti su Fb: chi vota centrodestra è una “merda”. Protesta il partito di Alfano

Insultare l’avversario su Fb con espressione inopportune e assai poco “democratiche”. Un linguaggio che è tipico dei social network ma che certo non si addice a un rappresentante delle istituzioni. E invece il deputato Cinquestelle Riccardo Nuti scrive un post senza degnarsi di misurare le parole: “Per Ncd e Forza Italia Renzi è stato perfetto. Lo schifo verso queste merde e chi li vota non conosce limiti”. Pentito? Per niente. Rimproverato da chi gli fa notare di avere tirato in ballo gli elettori oltre ai partiti, Nuti così risponde, rincarando la dose: “Chi li vota è complice e non ha scuse ormai, mi fanno schifo alla stessa maniera. A me infastidisce vedere la gente morire o suicidarsi per quello che hanno fatto o non hanno fatto queste merde”.

Tre senatori del Nuovo centrodestra (Laura Bianconi, Federica Chiavaroli e Bruno Mancuso) protestano: “Usare i social network per adoperare un linguaggio così truce e offensivo, così come ha fatto il deputato del M5s Riccardo Nuti, è davvero spregevole e molto al di fuori delle più basilari regole di un confronto civile e politico”. E la portavoce del partito di Alfano, Barbara Saltamartini, chiede una presa di distanza ufficiale del Movimento: “Nuti si vergogni. Da un esponente M5S ennesimo squallido e becero attacco che offende non solo i parlamentari oggetto dei suoi insulti, ma anche i milioni di cittadini che li hanno votati. Mi aspetto che tra i 5Stelle ci sia qualcuno capace di prendere le distante da queste demenze”.