Dagli 80 euro a Mare Nostrum: una serie di disastri di cui qualcuno dovrà rendere conto

Dagli 80 euro a Mare Nostrum: per Forza Italia il disastro del governo Renzi è completo. «Qual è stato il costo effettivo, per l’economia italiana nel suo complesso, del bonus degli 80 euro corrisposto ai soli dipendenti (pubblici e privati) con minor reddito? Vi poteva essere un uso alternativo di quelle stesse risorse, investendole, per esempio, sul salario di produttività o su un più generale abbattimento dell’Irap? Certo: misure meno popular da un punto di vista elettorale, ma forse ben più efficaci rispetto alla crisi della società italiana». Così infatti scrive Il Mattinale, la nota politica redatta dallo staff del gruppo Forza Italia della Camera dei deputati. «A consuntivo, seppure provvisorio – aggiunge – si può ben dire che la ricetta degli 80 euro non ha funzionato. Gli interessi reali percepiti sono negativi e, a loro volta, falcidiati dal maggior prelievo (passato dal 20 al 26 per cento) fiscale. È invece la grande molla dell’incertezza che spinge a tesaurizzare – direbbero i keynesiani – nella prospettiva di tempi peggiori. Ed ecco allora il vero limite – e quindi il costo effettivo – di quella scelta: aver trascurato di attivare in modo contestuale una politica della domanda e dell’offerta».

Il Mattinale prevede anche che sulla questione dell’immigrazione le cose non potranno che peggiorare: «Frontex Plus + Mare Nostrum. Il rischio è di espandere il disastro. 1) Mare Nostrum ha determinato una sorta di pool effect: un effetto attrattivo, la promessa di salvezza induce al rischio. Aumento esponenziale di poveretti annegati. Impossibilità di accoglienza decente. 2) La massa grande di gente in fuga ha consentito e consente a miliziani del Califfato di mimetizzarsi e penetrare nel nostro territorio con facilità e di ottenere asilo politico. 3) Il fatto che si impieghino anche risorse europee, non garantisce affatto dagli effetti dei punti uno e due». Dello stesso parere il senatore di FI Maurizio Gasparri: «Mare nostrum, Frontex, Frontex plus e ora Triton. Possono chiamarla come vogliono, il risultato non cambia. Mare nostrum resta, continueranno gli sbarchi e il caos sulle nostre coste. Si potranno aggiungere nuove navi ma nulla di più, e soprattutto nessuna volontà comunitaria di risolvere il problema alla radice. Soldi zero, nessuna gestione comune degli immigrati, più clandestini in Italia. Siamo soli a gestire i flussi di clandestini nel Mediterraneo». Per Gasparri «il problema va risolto bloccando Mare nostrum, un’operazione che ha causato stragi e incoraggiato trafficanti. Altre risposte non ci servono, sono inutili e insufficienti. Basta con la propaganda, è tempo di fatti».