Berlusconi-Renzi: si accelera sulla riforma della legge elettorale

Il rilancio del patto, posto su alcuni elementi essenziali. L’atteso incontro tra Silvio Berlusconi e Matteo Renzi a Palazzo Chigi – sul quale a  lungo sono uscite solo poche indiscrezioni – ha portato a una accelerazione sulla riforma della legge elettorale con la calendarizzazione in tempi brevi in Commissione al Senato. A riferirlo è stato il vicesegretario Pd Lorenzo Guerini . «Non si è parlato di Consulta e di Csm se non per condividere l’appello del Capo dello Stato. I gruppi si sono già pronunciati e andiamo avanti con quei nomi». Arriva però un’altra fumata nera per l’elezione di due giudici costituzionali da parte del Parlamento in seduta comune. Nessun candidato ha raggiunto il quorum richiesto dei tre quinti dei componenti dell’Assemblea, pari a 570 voti. Luciano Violante ha ottenuto 518 voti; Donato Bruno 511 Servirà una nuova votazione: la tredicesima. La prossima seduta dper eleggere i giudici della Corte costituzionale si terrà domani (giovedì 18) alle ore 9.30.