Immigrazione, scoperto il bluff di Palazzo Chigi: che fine hanno fatto gli aiuti Ue?

Alfano e Renzi zittiti dalla Commissione europea in tema di immigrazione. Dopo l’annuncio del ministro dell’Interno dei giorni scorsi – basta Mare Nostrum ora tocca all’Europa – è arrivata la risposta di Bruxelles più o meno di questo tenore: abbiamo fatto il possibile, siete voi che dovete fare di più. Il portavoce della Commissione Ue ha infatti dichiarato che sull’emergenza sbarchi «stiamo facendo tutto quel che possiamo per l’Italia con i mezzi che abbiamo a nostra disposizione». Poi sottolineando che Bruxelles «riconosce pienamente il magnifico lavoro che sta svolgendo l’Italia», aggiunge quel che il governo ha omesso di sottolineare, ossia che «l’Italia ha avuto aiuti senza precedenti». Da parte della Commissione Ue, ha specificato il portavoce, «l’Italia ha beneficiato di circa 500 milioni di euro di aiuti nel periodo 2007-2013 e sarà il più grande beneficiario nel periodo 2014-2020 con 315 milioni di euro (cifra inferiore dovuta al generale taglio del bilancio Ue chiesto dagli stati membri). Frontex da sola, così come è oggi – ha sottolineato ancora il portavoce della Commissione – con un piccolo bilancio e senza guardie di frontiera, né navi né aerei», non può intervenire da sola ed è per questo che «per un’operazione di lungo periodo devono essere coinvolti e contribuire tutti gli stati membri». Ma come? Il ministro Alfano aveva detto una cosa un po’ diversa asserendo che «il prossimo 18 ottobre l’operazione Mare Nostrum compirà un anno e non ci potrà essere un secondo anniversario», aggiungendo che la responsabilità della frontiera del Mediterraneo deve essere europea,  e quindi «Frontex deve subentrare a Mare Nostrum». La realtà è un’altra, come fa notare Massimiliano Fedriga capogruppo della Lega Nord alla Camera: «Alfano e Renzi sono stati smentiti dalla commissione Ue. Altro che “Frontex prenderà il posto di Mare Nostrum”…». I contribuenti italiani sono avvertiti, continueranno a pagare l’invasione programmata dal governo perché l’Ue ha già dato e se l’Italia ha speso male gli aiuti i “cocci” sono i nostri. Disastro su disastro. Ormai il governo Renzi viene ogni giorno smentito dall’Europa, vuoi sull’economia e  ora  anche sull’immigrazione. Ci sarà qualcuno che prima o poi si assuma  le proprie responsabilità?