Sbarchi di immigrati a Pozzallo, in manette altri quattro scafisti. E siamo a quota 73…

Sono stati individuati e fermati dalle forze dell’ordine quattro presunti scafisti del gommone con a bordo 97 migranti arrivati ieri a Pozzallo. Gli extracomunitari erano stati soccorsi da una nave mercantile che li ha condotti nel porto del Ragusano. Con i provvedimenti eseguiti la notte scorsa sono complessivamente 73 gli scafisti arrestati nel Ragusano nell’ambito di operazioni contro l’immigrazione clandestina della polizia giudiziaria locale. I presunti scafisti sono un eritreo di 24 anni, Abdakkah Hassan, e tre senegalesi: Seko Saidy, di 29 anni, Aliu Diouf, di 18, e Lamin Ndoh, di 22. Sono indagati per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Il provvedimento, emesso dalla Procura di Ragusa, è stato eseguito dalla polizia giudiziaria. Il viaggio, secondo stime degli investigatori, avrebbe fatto incassare all’organizzazione criminale circa 75mila dollari. Tra i 97 migranti a bordo del gommone, che era già forato alla partenza, compresi i 4 scafisti, c’era anche un nigeriano che era già entrato in Italia: Segun Arize, 32 anni, è stato arrestato dalla squadra mobile dopo i riscontri eseguiti dalla polizia scientifica. Tra gli extracomunitari arrivati nel porto di Pozzallo anche un giovane originario del Gambia che ha viaggiato gratis come “risarcimento” perché il compagno col quale doveva partire è stato ferito accidentalmente con un colpo di arma da fuoco.