Alemanno nei campi nomadi di Roma: «Aree di illegalità, senza alcun controllo». Il video

Cassonetti bruciati, cumuli di rifiuti abbandonati ovunque, strutture devastate. È quanto si vede nel video girato da Gianni Alemanno all’interno dei campi nomadi di via Candoni e della Barbuta a Roma. Un sopralluogo compiuto dall’ex sindaco per testimoniare come, nell’era Marino, anche i campi autorizzati siano «diventati dei porti di mare senza nessun controllo e vigilanza, delle aree libere per lo sviluppo dell’illegalità», che poi incide su tutto il tessuto cittadino.