Fuga di notizie al tribunale di Messina: in manette due investigatori e un ex finanziere

Fughe di notizie e rivelazioni di segreto d’ufficio a Palazzo di giustizia a Messina. Con queste accuse sono stati arrestati nella tarda serata di venerdì due investigatori e un ex militare della guardia di finanza. Nell’inchiesta ci sarebbero altre persone indagate. Eseguite decine di perquisizioni e controlli.  Gli arresti domiciliari sono stati disposti dal Gip di Messina per gli investigatori privati Matteo Molonia e Antonio Brigandì e per l’ex militare della guardia di finanza Francesco Giusti. Le ipotesi di reato contestate, a vario titolo, sono di abuso d’ufficio, peculato, rivelazione di segreti di ufficio e accesso abusivo al sistema informatico. A Molonia e Brigandì la Procura contesta anche di avere svolto l’attività investigativa senza regolare licenza e a Giusti di non aver “distrutto” del pesce, che era provento di un sequestro, ma di averlo “scambiato” con il destinatario del provvedimento. Ad un altro appartenente alle forze dell’ordine la Procura contesta di aver controllato e riferito i dati dell’ intestatario di una targa. Alcuni degli indagati avrebbero preso notizie riservate dal sistema informatico delle forze dell’ordine. Molonia è stato una delle principali parti lese su un presunto caso di malasanità nel Policlinico di Messina che si verificò il 26 agosto del 2010. L’uomo denunciò ai carabinieri che mentre sua moglie stava per partorire ci fu una lite tra due ginecologi che sarebbero stati tra loro in disaccordo. Lo scontro sarebbe stato tra il ginecologo di fiducia della donna, Antonio De Vivo, un assegnista universitario, e il medico di turno, Vincenzo Benedetto. L’ex primario del reparto di Ostetricia e Ginecologia del Policlinico di Messina, Domenico Granese e De Vivo, il 17 luglio del 2012, sono stati rinviati a giudizio per abuso d’ufficio. Il procedimento è ancora pendente. L’indagine sulla quale sarebbero state rilevate notizie riservate non riguarderebbe la vicenda della lite in sala parto del Policlinico