L’ultima follia di Mamma Rai: uno sketch in cui Gesù è un gay e bacia San Pietro

Sulla Rai di tutto, di più e sempre peggio. Allineati (politicamente) a sinistra, in fila per tre col resto di due, nella speranza di far sempre contento il padrone di turno,  i vertici alti, medi e bassi di Viale Mazzini sono arrivati a mandare in onda un Gesù omosessuale, così da mettersi in linea con la nuova moda. Un po’ com’è avvenuto nelle scuole, dove ci sono state lezioni sul sesso orale alle medie e il racconto di favole gay alle elementari. Ma come nelle scuole si sono scatenate le proteste, contro la tv di Stato sono fioccate le denunce, nonostante il silenzio di gran parte dell’informazione dell’era Renzi, prona ai voleri della sinistra. Il fatto: in uno sketch comico (o presunto tale) nella trasmissione Lol, in onda su Rai2 il 30 maggio scorso, Gesù è stato presentato come gay. Nella scena in cui si raffigurava l’Ultima Cena, Gesù baciava sulla bocca uno degli apostoli, verosimilmente Simon Pietro, con evidente e chiara allusione al matrimonio omosessuale. «I nostri media – sottolineano le associazioni cattoliche, ProVita onlus e Giuristi per la Vita, che hanno presentato un esposto denuncia alla Procura della Repubblica di Roma – continuano la loro propaganda omosessualista per promuovere i matrimoni e le adozioni gay, usando anche insulti blasfemi contro il sentimento religioso della maggioranza del popolo italiano. L’immagine di Gesù viene così oltraggiata e piegata all’ideologia Glbt a tal punto che per Rai2 Gesù è gay». La denuncia – sottolineano – è un punto fermo «per non permettere a nessuno, tanto meno alla Rai, di insultare liberamente la fede, indugiare in comportamenti blasfemi e perpetrare l’ideologia gender».