Siracusa, recuperato il corpo del sedicenne annegato al Plemmirio

È stato recuperato nel pomeriggio il corpo privo di vita di Francesco Avola, il liceale sedicenne di Siracusa che ieri era scomparso tra i flutti nelle acque dell’Area marina protetta del Plemmirio, alle porte di Siracusa. Il corpo del ragazzo era a circa 24 metri di profondità e a un centinaio di metri dalla costa. Lo ha trovato un sommozzatore della polizia che effettuava le ricerche insieme ai sub dei vigili del fuoco, al nucleo subacqueo della Guardia costiera, e a sub dei diving privati locali. Il giovane liceale nella giornata di ieri faceva il bagno al Plemmirio assieme a un amico di 18 anni che fortunatamente era stato tratto in salvo da una motovedetta della guardia di finanza dopo che un elicottero del 118, giunto sul posto della sciagura, gli aveva lanciato un salvagente.