“Quando i grillini fanno no”: lo sfottò su Youtube viaggia sulle note di Povia

E i demolitori per vocazione finirono demoliti dal sarcasmo più esilarante. Per il M5S la Rete è sempre più frequentata da goliardi e burloni decisamente ostili. Come  Ettore Ferrini e Tony Troja, che prendono in prestito una notissima canzone di Giuseppe Povia per trasformarla in una ficcante satira contro i  grillini  e in difesa degli  espulsi  dal Movimento 5 Stelle. Si intitola  Quando i grillini fanno No  e gira su Youtube. Eccone alcuni, divertenti (e perfidi) brani: «Quando i grillini fanno No, c’è un clandestino. Mentre i grillini fanno No c’è un rimborsino…». E poi ancora: «Se c’è una cosa che ora so, è che mai più li voterò». Presi ferocemente di mira anche i grillini più zelanti. «Tolto Di Maio, che è un robot, alcuni litigano un po’. Ma col ditino ad alta voce arriva Beppe e fanno la brace…C’è un’espulsione, nuova… è una sorpresa». Nel video scorrono le immagini dei “portavoce” 5 Stelle, le loro incursioni sul tetto di Montecitorio, le bagarre in Aula («Quando i grillini fanno No, che parapiglia, che parapiglia») e si ironizza: «Leggo solo il Blog, e ormai so dire solo No. I grillini sono molto discreti, ma hanno molti segreti, sono criceti…». Ed hanno «anche molto fantasia» si sente intonare mentre sullo sfondo sfilano immagini di sirene. Il filmato, alla fine, si chiude con la dedica a tutti gli espulsi dal Movimento e a «tutte le altre vittime». Per fare una cosa ancora più efficace, gli autori dovebbero dedicare il filmato a tutti gli elettori del M5S, sedotti dal “pifferaio magico” e sospinti al di fuori della civiltà politica.

http://www.youtube.com/watch?v=dmYuop-lfHw