Madonna nella bufera, gioca su Buzzfeed e scrive “Putin gay”: la rete e i suoi fan la insultano

Anche un mito moderno come Madonna non viene risparmiata dalle critiche quando usa il termine “gay”. Si è trattato di un gioco di parole, me tanto è bastato ai suoi fan per fargli “pelo e il contropelo”. La bufera su Madonna si è scatenata perché la popstar ha “bollato” il presidente russo Vladimir Putin come “gay”. La rete è insorta, dicendosi profondamente delusa dell’uso dispregiativo del termine soprattutto da parte di una delle star che più si è spesa a sostegno dei diritti degli omosessuali. Questo poteva essere una garanzia, eppure neanche questo è bastato per mettersi al riparo dalle critiche. Partecipando a un gioco su “Buzzfeed” per l’associazione delle parole, a Madonna è stato chiesto di scrivere la prima cosa che le veniva in mente su 10 nomi e cose. E pochi secondi dopo la risposta “gay” su Putin, i fan della popstar non hanno nascosto il loro disappunto, sommergendola con un fiume di critiche. «Pensavo fosse più sensibile: sono sorpreso che abbia usato la parola gay come insulto», scrivono alcuni. «Dire che il cavolo è gay significa dire che non ti piace, quindi la parola è un insulto. Sono così stanco della gente che usa la parola “gay” in un contesto negativo», incalza un altro fan. «Ha la sensibilità di un elefante in una cristalleria. Dice sempre qualcosa di offensivo e inappropriato», le rinfacciano altro, riferendosi a un precedente episodio. All’inizio dell’anno, infatti, Madonna è stata costretta a presentare scuse pubbliche per l’uso della parole “negro” su Instagram pubblicando una foto di suo figlio Rocco. «Chiedo scusa se ho offeso usando la “N-word” su Instagram. Non voleva essere un insulto razzista. Non sono razzista. Perdonatemi», aveva detto Madonna. Fra le altre parole sottoposte alla popstar da Buzzfeed, anche Hillary Clinton e le scarpe Crocs. Madonna definisce l’ex segretario di Stato “arrabbiata”, mentre le Crocs sono definite “efficaci”. Chissà se anche questa volta sarà costretta a chiedere scusa?