Stop per cinque anni a nuove slot machine su proposta di Fratelli d’Italia

Stop per cinque anni a nuove slot-machine: «Siamo particolarmente soddisfatti per l’approvazione di questo emendamento. Si tratta di una misura fondamentale per combattere la ludopatia, diventata ormai una piaga sociale con pesantissime ripercussioni sulle famiglie. Questo emendamento sospende l’apertura di nuove slot machines e video lottery per 5 anni. Siamo sicuri che possa essere un passo importante per risolvere questa malattia endemica e per riaffermare il ruolo centrale dello Stato nei confronti delle concessionarie. Su questo argomento abbiamo trovato la disponibilità e la sensibilità politica della relatrice Paola Binetti con la quale abbiamo condiviso questa proposta di legge in quanto abbinata a una Pdl presentata dal capogruppo Giorgia Meloni». Lo ha detto il deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale Marcello Taglialatela, firmatario dell’emendamento al testo unificato “Disposizioni per la prevenzione, la cura e la riabilitazione della dipendenza da gioco d’azzardo patologico”. Soddisfatta anche Giorgia Meloni: «Lo stop di 5 anni a nuove aperture di slot machine e videolottery deciso dalla commissione Affari sociali della Camera è una vittoria non solo di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale ma di tutte le famiglie italiane che affrontano una delle gravi emergenze sociali del nostro tempo. Ringrazio il collega Marcello Taglialatela che si è fatto promotore di questo emendamento e che è stato accolto con grande sensibilità dalla relatrice della proposta di legge sul gioco d’azzardo patologico Paola Binetti. Crediamo nel ruolo centrale dello Stato nella lotta contro questa dipendenza patologica: un fenomeno sempre più dilagante anche a causa della crisi economica e che è molto sentito dai cittadini. Lo dimostra anche il fatto che il quesito sulle slot machine e le sale da gioco contenuto nelle recenti primarie di FdI-An è stato uno dei più votati», ha detto il presidente di Fratelli d’Italia-Alleanza nazionale.