Pacifico sit in degli universitari di FdI contro Cecile Kyenge ad Ancona

Presidio pacifico di Fratelli d’Italia ad Ancona all’esterno della facoltà di Ingegneria dell’Università Politecnica delle Marche, dove oggi l’on. Cecile Kyenge, ex ministro dell’Integrazione, partecipa alla cerimonia di inaugurazione dell’anno accademico 2013-2014. Un piccolo gruppo di rappresentanti di Fdi ha esposto due bandiere del partito e uno striscione con la scritta “In Italia oggi e per sempre mamma e papà” all’ingresso delle autorità per esprimere contrarietà alle politiche dell’integrazione e della famiglia sostenute dall’ex ministro. All’interno della facoltà, all’entrata dell’Aula magna, gli studenti di Azione universitaria hanno effettuato un volantinaggio contro ”il razzismo delle sinistre” e lo “sfruttamento della ‘figura Kyenge’ a fine propagandistico piuttosto che rappresentativo di un modello edificante per l’integrazione”. “Non è un problema personale nei confronti della Kyenge – hanno detto gli studenti ai giornalisti – ma è una questione di contenuti perché durante il suo mandato ha dimostrato che le tematiche da lei proposte e le politiche giovanili che ha cercato di sviluppare hanno completamente fallito”. Durante l’intervento di Cecile Kyenge gli studenti di Azione universitaria si sono schierati nell’anello dell’aula magna esibendo cartelli con la copia ingrandita dei loro volantini. Kyenge, che ha preso la parola durante la cerimonia inaugurale, ha ringraziato il rettore Sauro Longhi per la “sensibilità dimostrata”: “I giovani – ha detto – devono crescere e avere una mentalità aperta e disponibile all’incontro con le diversità. Nella scuola e nelle università si può valorizzare la bellezza dell’incontro”.