“Una cosetta a tre con Gelmini, Carfagna e Prestigiacomo”. L’ennesima gaffe del portavoce “hard” di Grillo

Ancora bufera su Claudio Messora, il capo comunicazione del M5S al Senato finito sotto accusa per un tweet contro la presidente della Camera, Laura Boldrini. Oggi ad alzare la tensione è un vecchio post, datato luglio 2011, pubblicato sul blog Byoblu, poi cancellato, in cui Messora faceva considerazioni hard su tre esponenti del Pdl, Maria Stella Gelmini, Mara Carfagna e Stefania Prestigiacomo, allora tutte ministre del governo Berlusconi. Il post incriminato si intitolava “una cosetta a tre, con la Carfagna, la Gelmini e la Prestigiacomo”. Messora si soffermava sulla visita a Siracusa delle tre ministre, presenti al secondo incontro della fondazione Liberamente. Ma dopo le polemiche di ieri seguite al tweet contro Boldrini, che ha portato alcuni dissidenti M5s a proporre in assemblea la diffida o il passo indietro di Messora, l’autore di Byoblu ha subito cancellato il post scritto nell’estate del 2010. La nuova versione si intitola solo “La Carfagna, la Gelmini e la Prestigiacomo” ed è priva di allusioni erotiche. Ma su Twitter il “colpo di bianchetto” non è passato inosservato. In tanti hanno salvato la pagina cache dello scritto di Messora.