Ripreso dalle telecamere (e finito su Facebook) mentre rapina un bar sotto gli occhi di un bimbo nel pieno centro di Bari

Alla presenza di un bambino di quattro anni, che prima lo ha guardato incredulo e senza timore e poi, con calma, ha raggiunto il papà barista dietro il bancone, un rapinatore ha assaltato il bar Savoia, in via Calefati all’angolo con via Sparano, nel pieno centro di Bari. Dalle immagini registrate dall’impianto di sicurezza del locale, e pubblicate su Facebook, si vede che il piccolo osservava con interesse, e senza palesare alcuna paura, il malfattore. Poi, chiamato dal padre, si è allontanato. Il rapinatore, armato con un coltello e con il volto parzialmente coperto con sciarpa e cappuccio, dopo essere entrato nel bar e vista l’assenza momentanea della cassiera, si è avvicinato al banconista, il padre del bambino. Dopo l’arrivo dell’addetta alla cassa, l’ha obbligata a consegnargli i soldi. Infine l’uomo si è allontanato. «Ho volutamente reso pubblico il video – ha dichiarato Mino D’Alonzo, gestore del bar – perché tutti potessero vederlo. Se una cosa del genere la subiamo in pieno centro, vuol dire che nessuno è protetto. Abbiamo chiamato i carabinieri. Giovedì incontrerò il prefetto». La criminalità sta dilagando nella città e, come si è visto, neppure il super controllato centro è immune da furti o rapine. «Il personale stava mandando indietro le persone che continuavano a entrare», ha riferito un investigatore. Ma il rapinatore è riuscito a entrare e a farsi consegnare circa 3600 euro. I clienti che erano al piano superiore non si sarebbero accorti di nulla. I carabinieri, che hanno sequestrato il video, stanno visionando anche i filmati delle telecamere di sicurezza in zona nel tentativo di identificare il giovane, fuggito a piedi verso piazza Umberto. Il video dalle telecamere di sorveglianza del bar è stato copiato su un telefonino dal titolare del locale per la pubblicazione su Facebook.