Renzi nel pomeriggio al Quirinale. Alfano: ci sono le condizioni per una buona squadra

Il premier incaricato Matteo Renzi dovrebbe salire al Quirinale nel pomeriggio con la lista dei ministri. Sbloccata la trattativa con Angelino Alfano, leader del Ncd, cui è stato chiesto di optare o per il Viminale o per la poltrona di vicepremier. La conferma arriva a ora di pranzo dallo stesso Alfano: “Il mio unico obiettivo, insieme a Ncd, è fare un lavoro utile per l’Italia. Sono abbastanza soddisfatto. Ci sono le condizioni per fare una buona squadra”. Ha poi aggiunto di non avere mai chiesto entrambi gli incarichi che ricopriva con il governo Letta. Quello che nascerà, ha detto a sua volta Maurizio Sacconi (Ncd) sarà “un governo di obiettivi”.

Appoggio a Renzi anche dall’Udc il cui segretario, Lorenzo Cesa, ha criticato le dichiarazioni “fuori dalle righe” uscite dal Senato secondo le quali Renzi non avrebbe una maggioranza. Era stato il senatore centrista Tito Di Maggio a dire che in Senato non ci sarebbero i numeri. Una notizia che Michaela Biancofiore di Forza Italia ha così commentato: “Il premier incaricato ha due possibilità: la prima è quella di rovesciare il piatto e di varare una vera forte Grosse Koalition alla tedesca tra Pd e Forza Italia che in tutta sincerità è ciò che serve al Paese, è l’obiettivo storico delle larghe intese che ha fallito Letta”. “La seconda è urlare la verità agli italiani e scegliere la via delle elezioni anticipate sperando che il popolo abbia capito che è necessario non disperdere il voto e dare alle due maggiori coalizioni in campo, il consenso necessario per poter governare”.