Cartoline da Roma: dopo i suini nel cassonetto, spunta la foto del maialino nel tram di Trastevere

La lupa capitolina che allatta Romolo e Remo per secoli è stata simbolo leggendario di Roma. Sulla statua ubicata al piano terra del Palazzo dei Conservatori in Campidoglio si sono scritte intere pagine di storia, ma pare che da qualche mese e sempre con più frequenza l’immagine della Capitale sia associata a un altro animale, meno nobile e rozzo, ma che è diventato un totem nell’era Marino: il maiale. A Roma se ne sono viste di tutti i colori, ma vedere un maiale al guinzaglio tra passeggeri e turisti a bordo di un tram era quasi inimmaginabile. Eppure è successo a bordo della linea 8, all’altezza della circonvallazione Gianicolense, a due passi dal quartiere romano di Trastevere tra le risa e lo stupore di cittadini e stranieri che hanno subito immortalato l’animale. La foto spopola su web e social network e sono in molti a chiedersi se sia consentito portare a bordo dei mezzi pubblici maiali al guinzaglio. L’animale (maiale selvatico o cinghiale), dal canto suo, non si meraviglia e se ne sta buono tra i sediolini del tram, tenuto sotto controllo dal padrone con il guinzaglio rosso. Non è la prima volta che Roma si vedono maiali girare a “passeggio” tranquillamente per la città. Era il 26 dicembre quando nei piazzali del quartiere romano di Boccea furono girate delle immagini nelle quali si vedevano dei maiali intorno ai cassonetti dell’immondizia. Qualche giorno fa sono tornati sempre vicino ai cassonetti. Le immagini di dicembre avevano fatto il giro del mondo e, inevitabilmente, avevano fatto scattare la polemica tra chi dovrebbe tenere pulita la strada e il Comune. Ora il book si arricchisce di un’altra immagine, c’è sempre lui il maialino che non è però la Peppa pig  che piace tanto ai bambini.