Berlusconi torna in piazza a Roma: «Renzi non ha la maggioranza in Parlamento»

«Renzi ha la maggioranza nel suo partito, ma non in Parlamento. Molti deputati Pd sono bersaniani e dalemiani». Il Cavaliere è tornato in piazza per la manifestazione “Missione azzurra” che da San Lorenzo in Lucina a Roma ha dato il via alla campagna in giro per l’Italia volta alla nascita dei Club Forza Silvio. Al centro della piazza, proprio davanti l’ingresso del partito, è stato montato un palco da dove ha preso la parola. Alle sue spalle uno sfondo azzurro con la scritta “Club forza Silvio” mentre davanti sono state posizionate alcune Fiat 500 bianche che riportano sulle portiere il logo dei Club. Immediata la frecciata al prossimo premier, lo stesso a cui assicurato un’opposizione responsabile: «Matteo Renzi ha vinto le elezioni a Firenze con 111mila voti. Io sono stato votato 172 milioni di volte in vent’anni. Dopo Monti, Letta e Renzi si può dire che la sinistra si è data ai giochi di palazzo». La linea del Cav non è cambiata e di fronte a una platea di giovani azzurri galvanizzati dalla sua presenza ha ripetuto ancora una volta quello che ormai dice da giorni: «È matematico che alle prossime elezioni vinceremo noi. Spero che in questi quattro anni si possano fare le riforme». Ma poi ha aggiunto: «La sinistra vuole mettere una patrimoniale da diversi miliardi di euro». Poi, è tornato a parlare delle ultime settimane del suo governo: «Il 2011 fu un anno di tempesta totale. I magistrati si sono inventati cose assurde su di me. Ma abbiamo lasciato il Paese con i conti in ordine». Napolitano, ha ricordato Berlusconi, «mi mandò a Cannes a mani vuote. Così feci la figura di quello che non mantiene gli impegni. Il sorriso di Merkel e Sarkozy fu un assassinio per la mia immagine». Ora toccherà ai giovani azzurri portare in giro per le regioni il progetto dei Club.