La dea bendata premia la Lombardia, si consolano con qualche milione anche Casoria, Torino e l’Aquila

Sarà un cittadino di Lecco, fortunato possessore del biglietto N339302, ad incassare i 5 milioni di euro della Lotteria Italia 2013. La dea bendata ha così premiato la ricca Lombardia, regione che non si aggiudicava la vincita massima dal lontano 2002, quando a Rho, in provincia di Milano, furono vinti 5 milioni di euro. A tenere alta la tensione degli sfidanti della fortuna hanno pensato ieri sera i protagonisti della “Prova del cuoco”, presentata da Antonella Clerici, che con numerosi ospiti ha intrattenuto gli italiani su Rai 1 in attesa dell’estrazione dei biglietti. Ma la dea bendata ha premiato anche altre regioni d’Italia, non fortunate economicamente come la Lombardia. Il secondo premio da 2 milioni di euro, infatti, è stato venduto a Casoria, in provincia di Napoli (serie I 492864), mentre il terzo premio da 1,5 milioni andrà al possessore del tagliando D 401815, venduto a Torino. A seguire il premio da 1 milione di euro, quarto estratto, il cui biglietto è stato venduto a l’Aquila, più precisamente sull’autostrada A24 (serie O e numero 311936); il quinto premio da 500 mila euro andrà invece a un fortunato acquirente di Pietrasanta (Lucca), che ha comperato il biglietto con serie O e numero 264328; ultimo, al sesto posto, che ha chiuso così la lista dei premi di Prima Categoria, il tagliando E 452669, venduto a Palermo. Scattate subito a Lecco le ricerche del vincitore. Il biglietto vincente è stato venduto presso l’edicola-tabaccheria Valsecchi di Via Cairoli. Il punto vendita si trova in una via del centro cittadino e sono in molti a ritenere che il vincitore possa essere una persona della zona, visto che la rivendita si trova a ridosso del centro storico. Quest’anno la Lombardia è stata la regione più fortunata della Lotteria Italia, infatti è riuscita a far suoi 5,4 milioni di euro di premi, grazie anche a sei biglietti di seconda categoria da 60mila euro l’uno e dei quattro di terza fascia da 20 mila euro. Non male la Campania, che occupa il secondo posto con vincite che hanno superato i 2,3 milioni, tra cui naturalmente i 2 milioni di Casoria. Sul gradino più basso del podio il Piemonte, con 1,6 milioni, seguito da Abruzzo e Toscana, rispettivamente con 1 milione e 880 mila euro. Una parte importante nella distribuzione dei ricchi premi della Lotteria Italia l’ha giocata ancora una volta la rete autostradale italiana. Non a caso, ha ricordato Autogrill, il quarto premio da un milione di euro è stato vinto nell’Autogrill di Valle Aterno Ovest, sull’autostrada A 24 Roma-L’Aquila, mentre il quinto premio da 500 mila euro è stato acquistato nel punto vendita Versilia Ovest lungo l’A12, in provincia di Lucca.