Ecco il nuovo album calciatori Panini: la tradizione coniugata con twitter…

Si veste di nuovo, ma cammina nelle tradizioni o se vogliamo nel vintage: è il nuovo album delle figurine dei calciatori Panini, appuntamento fisso per gli adolescenti da ben 53 anni. L’album per il campionato 2013/2014 è stato presentato a Roma dal direttore del mercato Italia Antonio Allegra, che ne ha illustrato le numerose novità, ma sempre con un occhio alle glorie del passato. Come i gagliardetti delle squadre di 40 anni fa, il cui scudetto è in raso, come l’anno scorso. Anche la copertina del nuovo album, pur avendo degli incartamenti speciali in rilievo dorati, richiama però la grafica degli anni Settanta e in particolare, è stato specificato, l’album Panini del campionato ’70-’71. E all’interno dello spazio per i club, è stati ripreso l’antico formato con le squadre schierate, come usava prima. Invece la novità assoluta, che qualifica in qualche modo l’album di quest’anno e che farà la gioia dei giovani tifosi, è il fatto che sotto l’immagine di ogni calciatore ci sarà il relativo indirizzo twitter, oltre alla “carta di identità” del singolo giocatore. Per la serie B inoltre per la prima volta ci sarà la foto dell’allenatore. Arricchite ulteriormente le cosiddette sezioni speciali, per la verità perfezionate ogni anno: ci sarà quella dedicata ai derby, ossia le stracittadine, realizzata insieme con Sky Sport; quella in collaborazione con con il campione del Mondo Gianluca Zambrotta che illustra le principali tecniche, chiamata “Essere calciatori; poi quella detta “Topolino gol”, in cui le squadre della Serie A sono raccontate dai popolari personaggi della Disney. Ma c’è anche un’altra novità, importante e intelligente: mentre la politica discute sulla decurtazione alle buste paga dei professori, prima annunciata dal governo e poi revocata, e sul rischio di tagliare i fondi di istituto, la Panini cerca, a modo suo, di sostenere il sistema scolastico italiano con un’iniziativa legata al nuovo album 2013-2014: la raccolta di bustine vuote presso tutte le scuole porterà alla fornitura gratuita di materiale didattico, dai computer alle lavagne. «In un momento in cui le scuole italiane hanno bisogno di aiuto, Panini cerca nel suo piccolo di dare il proprio contributo – dice Antonio Allegra in merito all’iniziativa “Panini premia la Scuola” -. Quindi diamo valore anche alle bustine vuote. Gli istituti scolastici di primo grado che raccoglieranno bustine vuote avranno la possibilità di accedere a un catalogo e scegliere di ottenere gratuitamente degli strumenti e delle attrezzature a supporto del loro lavoro. Parliamo di lavagne multimediali, proiettori, computer, attrezzature per la palestra e materiale di consumo”. ”Vogliamo dare un ulteriore messaggio e valore alla collezione – spiega il manager nel corso della presentazione del prodotto editoriale svoltasi presso il Teatro Centrale di Roma – E quindi intervenire là dove i nostri collezionisti crescono: nella scuola che è così importante per i nostri ragazzi». Un occhio allo sport, insomma, ma anche uno al marketing…