Allarme maltempo in Liguria, deraglia un treno: due feriti. Bloccata la linea Italia-Francia

Allarme maltempo in Liguria, prima ai massimi livelli poi in parte rientrato, ma i danni sul territorio si sono fatti sentire, soprattutto sulla linea ferroviaria Italia-Francia, bloccata a seguito del deragliamento di un treno. Il locomotore e almeno un vagone del treno Intercity 660 Milano-Ventimiglia sono deragliati a causa di una frana caduta dalla sovrastante parete rocciosa tra Andora (Savona) e Cervo (Imperia) in un tratto a binario unico. Feriti i due macchinisti. Trenitalia ha organizzato i pullman sostitutivi per i passeggeri. Al momento è difficile prevedere quando la linea potrà essere ristabilita perché va rimossa la frana e messa in sicurezza tutta la zona. La protezione civile sta valutando se evacuare anche un vicino campeggio mentre secondo le prime informazioni sarebbe franato anche il terrazzo di un’abitazione. Il deragliamento è avvenuto verso le 12.45, per una frana scesa qualche istante prima. I macchinisti sono rimasti feriti in modo non grave, mentre sono rimasti illesi i circa 200 passeggeri a bordo. Il bilancio dell’incidente poteva però essere peggiore. La frana, infatti, ha coinvolto solo il locomotore e un vagone. Disagi anche sull’Autofiori, dove, tra Sanremo e Taggia – in direzione Genova – il traffico è stato interrotto per diverse ore a causa dell’allagamento di una galleria di Poggio. Disagi anche nel Tigullio, per i fiumi a rischio esondazione, e nello Spezzino. Massima allerta a Genova, dove preoccupano le vasche dei percolati della discarica di Scarpino, che già ieri hanno tracimato. Un piccolo borgo nell’entroterra di Ventimiglia è isolato da questa mattina a causa di numerose frane che bloccano l’accesso al paese. «Molti residenti che vivono nelle località fuori del centro abitato non sono ancora stati raggiunti», spiega Gian Stefano Orengo, sindaco di Castel Vittorio che conta circa trecento abitanti. «Vigili del fuoco e protezione civile non riescono a raggiungere il nostro comune: c’è molta preoccupazione la situazione è di estrema emergenza», afferma il sindaco.