Torino, lancio di uova “alla vernice” contro il Palazzo della Regione. Scontri tra polizia e studenti

tafferugli stamattina in piazza Castello a Torino, dove si è svolta una manifestazione di studenti di sinistra organizzata a sostegno del diritto allo studio. Alcuni giovani hanno lanciato uova di vernice colorata contro il Palazzo della Regione Piemonte, imbrattandolo. Le forze dell’ordine sono intervenute per allontanarli. In piazza Castello si era conclusa da poco, senza incidenti, un’altra manifestazione, organizzata da Cgil, Cisl, Uil, a sostegno del lavoro. Tre giovani sono stati fermati per essere identificati. La manifestazione non si è sciolta, ma la situazione è tornata tranquilla. «Questi ragazzi non avevano intenzioni violente. Non si è trattato di un’aggressione alla polizia»: così il consigliere comunale di Sel Marco Grimaldi si è rivolto ai un funzionario della Digos. Il quale gli ha risposto che il lancio di uova di vernice era stato rivolto direttamente contro i poliziotti, e che per questo si era resa necessaria una loro azione di alleggerimento. I sindacati, come si è detto, hanno manifestato in varie città (a Roma in piazza Montecitorio, con Camusso, Bonanni e Angeletti) per chiedere al governo di modificare la legge di stabilità.