Strasburgo, Marine Le Pen presenta il manifesto degli euroscettici. La Lega: «Pronti a collaborare»

Marine Le Pen, leader ed europarlamentare del Front National, e l’austriaco Franz Obermayr, eurodeputato del Fpo (Freiheitliche Partei Österreichs, Partito della Libertà), l’ex movimento di Joerg Haider, hanno presentato il “Manifesto della Alleanza europea per la libertà”, che dopo le europee vuole unire in un gruppo parlamentare la destra euroscettica. Nessuna chiara indicazione sui partiti pronti ad aderire, ma sono stretti i contatti con la Lega Nord, i nazionalisti olandesi del Pvv (Party of Freedom), i belgi del Vlaams Belang e «con singoli politici di 9 Paesi». Esclusi i però i greci di Alba Dorata. Il segretario nazionale della Lega Nord Matteo Salvini è «assolutamente interessato e disponibile a collaborare» con Marine Le Pen e gli altri partiti che aderiranno al “manifesto” presentato a Strasburgo dalla leader del Front National «per smontare e ricostruire l’Europa», come ha detto la Le Pen. Salvini ha reso noto che presenterà la proposta al Congresso leghista. Salvini specifica che la decisione di aderire non è stata ancora ufficialmente presa e sarà appunto illustrata al Congresso, ma che le posizioni in comune con gli altri partiti europei dovranno essere quelli su «immigrazione, islam e famiglia».