Quanti sono gli “scandali” cinesi in tutta Italia? C’è troppa tolleranza

da Andrea Bucci.

Piangiamo pure i cinesi che sono periti nel rogo di un capannone a Prato. Colpa certamente di chi doveva controllare, o di imprenditori senza scrupoli. Nessuno ha avuto il coraggio di dare dati in merito a quale sia il tasso di abusivismo di questi lavoratori, quanti tra questi abbiano il permesso di soggiorno. Difficile da stabilire, difficile andare oltre generiche stime, ci si deve rassegnare alla triste realtà che ci parla di controlli che quasi sempre trovano lavoratori in nero e se sono in nero è spesso a causa di una impossibilità di lavorare regolarmente. Ci sono però troppe realtà nelle quali sono le pubbliche amministrazioni che tollerano in silenzio situazioni ancora più pericolose di quelle pratesi.