Preso in Francia il serial killer evaso, arrestato a Forlì il pentito di camorra in fuga

Il serial killer Bartolomeo Gagliano, evaso dopo un permesso premio, è stato catturato a Mentone, in Francia. Ne ha dato l’annuncio, poco prima delle 15, il ministro degli Interni Annamaria Cancellieri, che in mattinata aveva risposto alla Camera ai parlamentari proprio sulle responsabilità nella vicenda del direttore del carcere di Savona, sul quale è stata aperta un’azione disciplinare per le dichiarazioni rilasciate all’indomani dell’evasione del serial killer. Secondo quanto si apprende, a breve sarà disposto il suo spostamento presso il Provveditorato regionale per la Liguria dell’Amministrazione Penitenziaria. Nelle stesse ore è stato catturato dalla squadra Mobile di Pescara e Forlì, mentre era in strada nella cittadina romagnola, anche il pentito di camorra  Pietro Esposito (nella foto), 47 anni che non aveva fatto rientro in carcere a Pescara dopo un permesso premio sabato scorso. Esposito era a casa della sorella . Gli agenti lo hanno notato mentre si aggirava nei pressi di un bed and breakfast. L’uomo non avrebbe opposto resistenza. Ora si trova nella casa circondariale di Forlì e, almeno per ora, non si parla di un rientro immediato a Pescara. Il capo della squadra mobile di Pescara, Pierfrancesco Muriana, ha ricevuto una telefonata dal ministero.