Caso Cirielli, la Procura di Salerno chiede l’archiviazione dell’inchiesta

La Procura della Repubblica di Salerno ha chiesto al Gip l’archiviazione dell’inchiesta che coinvolgeva l’ex presidente della Provincia Edmondo Cirielli, attuale deputato di Fratelli d’Italia, accusato di aver favorito la moglie di un consigliere comunale dell’Agro Sarnese Nocerino nell’aggiudicazione di un concorso pubblico bandito dalla Provincia. L’archiviazione è stata chiesta dalla Procura per infondatezza della notizia di reato poiché gli elementi raccolti non consentono di sostenere l’accusa in giudizio – si legge – «in ordine ai delitti oggetto di imputazione provvisoria». Nella richiesta di archiviazione il pm evidenzia anche che non risulta provata la “contiguità” di Cirielli ad ambienti di criminalità organizzata e la “spendita” del suo potere politico per favorire l’ascesa del consigliere comunale di Nocera Superiore (Salerno) Giuseppe Fabbricatore. «Sono contento sul piano umano e apprezzo la correttezza del comportamento del magistrato nel trattare la vicenda. Come esponente politico ritengo di non aver mai smarrito il senso delle istituzioni», è stato il commento a caldo di Cirielli che dallo scorso 2 agosto, quando il Mattino diffuse la notizia dell’avviso di garanzia, dovette subire l’offesa di titoloni sparati sulla stampa, soprattutto locale.

.