Sondaggio Tecnè: il centrodestra aumenta il vantaggio, annaspano il Pd e i suoi alleati

Nonostante il momento difficile, le frizioni interne, l’ombra della scissione, il Pdl cresce elettoralmente e il centrodestra si impone come coalizione di maggioranza, grazie all’aumento delle sue componenti. È il risultato del sondaggio di Tecnè per Sky Tg24. Ma vediamo nei dettagli: il Partito democratico resta primo per un soffio: ha il 26,1 per cento e registra quindi una flessione dello 0,7 rispetto alla precedente rilevazione. Il Pdl, invece, raggiunge il 25,3% portandosi quindi a un passo dal partito di Epifani & Renzi, con un aumento dell 0,4%. Il Movimento Cinque Stelle è in crescita (24,8%) ma non riesce più a imprimere il passo veloce che l’aveva visto protagonista a ridosso della campagna elettorale. I vendoliani sono al 4,2 per cento mentre la Lega Nord è al 3,5 per cento. Cresce Fratelli d’Italia che si porta al 3,4 (+0,2 per cento) distanziando l’Udc che è al 3,1 per cento. Ancora in discesa Scelta civica: il partito (o ex partito) di Monti scivola inesorabilmente al 2,8. Complessivamente, dunque, il centrodestra è in netto vantaggio, potendo contare sul 33,4 per cento, mentre il centrosinistra è in affanno, riuscendo ad avere il 30.8 per cento. L’inseguimento è quindi difficile, anche perché a giorni dovrebbe delinearsi in modo definitivo il quadro con le scelte del Pdl e dei suoi alleati.