Ogni giorno l’imposta sulla casa cambia nome, ma resta una fregatura

Da Leila O.
Ogni giorno la tassa cambia nome, ora siamo arrivati alla Iuc, termine che mi fa ricordare il signor Skywalker, protagonista di quelle guerre stellari prossime venture contro questa banda di abusivi che non hanno più alcuna vergogna a togliere il sangue a chi non ha più nulla da dare. Contro l’impero del male, il lato oscuro della forza, che nella famosa saga alla fine soccombe. In effetti non ci sono molte differenze tra l’imperatore, quello che riusciva a produrre saette letali dalla punta delle dita e l’attuale prima carica dello Stato, manca solo il saio e qualche ruga in più e il personaggio diventa tale e quale. Si è in attesa di conoscere i prossimi nomi di questi salassi immotivati. Tra non molto la scelta del nome potrebbe essere affidata ai singoli contribuenti.