Napoli, disabile non può uscire di casa perché bloccato dai rifiuti

I rifiuti bloccano la strada e il pullmino non può accedere all’abitazione bloccando in casa Salvatore Palma, disabile che abita nel quartiere periferico di Miano, a Napoli; il mezzo di trasporto serve per accompagnarlo al Centro Scoliosi. A denunciare l’accaduto è Ludovico Di Maio,  vicepresidente dell’ottava municipalità. Di Maio ha scritto al Comune di Napoli per sollecitare un intervento. Nel testo ricorda di essersi già rivolto all’amministrazione per chiedere una bonifica della strada, ma «le mie parole, insieme con quelle di Angelo Pisani, presidente della municipalità, hanno trovato tutti sordi alla nostra emergenza». Nell’attesa, il cittadino «ha presentato denuncia, dichiarando che a causa della quantità dei rifiuti giacenti, il pullmino che lo accompagna al Centro Scoliosi di Miano non può accedere fino all’abitazione». Una circostanza che Di Maio definisce vergognosa e che, a suo avviso «rappresenta il culmine di un degrado che la municipalità non può più sopportare». Per Pisani, «è inaudito essere costretti ad assistere a vicende di questa gravità in una città che si dice civile e che impartisce lezioni di tolleranza, civile convivenza e rispetto delle regole ad altre metropoli italiane. Invito il sindaco Luigi De Magistris a farsi carico in prima persona del problema del cittadino che ha sporto denuncia – conclude – Le pecche del comune non posso ricadere sulle municipalità dislocate sul territorio, soprattutto se sono state private anche del personale».