Mussolini e Nenni, amici-nemici in uno spettacolo teatrale in scena a Roma

Una toccante vicenda di amicizia, di rancori e di odi sullo sfondo della tragica storia del fascismo. Confinati a Ponza ha debuttato venerdì sera al Teatro Tor Bella Monaca di Roma. Scritto dal giornalista Alberto Gentili con la regia di Francesco Maria Cordella, lo spettacolo – raffinato e a tratti commovente – racconta la vicenda umana di Pietro Nenni e Benito Mussolini che due giorni dopo la caduta del fascismo si ritrovano prigionieri a Ponza. Mussolini per volere del Re e di Badoglio, Nenni perché spedito al confino proprio da Mussolini. Due uomini divisi e nemici, dopo aver combattuto fianco a fianco per gli stessi ideali ed essere stati grandi amici in gioventù, scoprono come il peso della storia e degli errori neghi la rinascita dell’antico legame. Da una parte il Duce sconfitto e frustrato, con le sue paure e i suoi tic; dall’altra Nenni, che in quelle ore del luglio 1943 annusa già il vento della libertà. Nenni e Mussolini, interpretati magistralmente da Stefano Onofri e da Francesco Maria Cordella, si ritrovano a parlare delle loro vite e della loro amicizia perduta con la cuoca Luisa (la bravissima Carmen di Marzo) che diventa lo strumento di dialogo tra i due personaggi. Una donna semplice, pre-politica, che costringe entrambi a riflettere sul valore dell’amicizia e della vita mettendo in luce le tante assurdità della psiche maschile.

«La scorsa estate – ha raccontato Cordella spiegando la genesi dell’opera – è venuta a mancare a Ponza all’età di 104 anni, Luisa de Luca, la cuoca che fu di Nenni, Pertini e di tanti confinati del fascismo; ma incredibilmente anche di Mussolini, che visse 11 giorni di prigionia a Ponza, dopo essere stato deposto dal Re nel luglio del 1943. Da questa notizia intuii la possibilità di realizzare uno spettacolo teatrale. Ne parlai subito con il mio amico e scrittore Alberto Gentili. Egli ne colse subito la potenzialità drammaturgica e così, da un suo straordinario impeto creativo è nato lo spettacolo».  Confinati a Ponza resterà in scena fino a domenica al teatro Tor Bella Monaca per poi cominciare una tournée in tutta Italia.