La stella di Hollande è già in caduta libera. La popolarità del presidente è scesa al 15 per cento

Era inevitabile, ma non di queste proporzioni. I francesi voltano le spalle al presidente François Hollande in caduta libera nei sondaggi. La popolarità di monsieur le president, già ai minimi storici, è ulteriormente scesa sotto i colpi della tassazione e delle rivolta bretoni dei berretti rossi: secondo un sondaggio YouGov per Huffington Post e iTele, fresco di pubblicazione, il presidente socialista crolla di ulteriori 6 punti e deve accontentarsi del 15% di opinioni favorevoli. Una soglia negativa mai nemmeno avvicinata da un presidente nella Quinta repubblica. Alla domanda “cosa pensa dell’azione di  François Hollande come presidente?”, soltanto il 3% degli interrogati ha risposto “molto bene” e il 12% “bene”, per un totale del 15%. Al contrario, il 27% dà un giudizio “piuttosto negativo” e il 49% “molto negativo”, per un totale del 76%. Il 9% non si pronuncia. Una Waterloo che deve aver lasciato senza parole l’inquilino dell’Eliseo. Non va meglio al primo ministro, Jean-Marc Ayrault, che vede il suo score positivo ridotto al 15%, con il 74% di opinioni negative. Nel suo complesso, il governo Hollande succeduto a Sarkozy crolla al 14%.